Gastronomia

Pardulas di ricotta

Le pardulas, in sardo sulcitano e campidanese, o casadinas, in sardo nuorese, casgiaddina o formaggelle in Sassarese e logudorese , sono un tipico dolce pasquale della tradizione sarda. È tradizione che il dolce sia offerto in tutte le famiglie agli ospiti e possono essere di vario tipo: a base di formaggio, tipiche del nuorese (“casadinas” da “casu”, cioè formaggio) che sono un pasto salato dal sapore più deciso, o a base di ricotta, più delicate e leggere, che sono invece un pasto dolce. Queste ultime possono essere aromatizzate all’arancia o al limone e, più raramente, all’uvetta.

LA RICETTA DELLE PARDULAS DI RICOTTA PER 4 PERSONE

Difficoltà : media

Preparazione: un’ora

Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti:

  1. 200 gr di semola finissima
  2. 200gr di farina 00
  3. 500 gr di ricotta fresca
  4. 150 gr di zucchero
  5. 50 gr di strutto
  6. 3 uova
  7. 1 limone
  8. 1 arancia
  9. 1 pizzico di zafferano
  10. sale

Preparazione:

Fase 1 – l’impasto – impastare la farina, la semola e lo strutto, aggiungendo un poco di sale e ammorbidendo con acqua tiepida. Lavorare fino ad ottenere una pasta liscia e compatta da coprire subito con un panno per almeno mezz’ora.

Fase 2 – il ripieno – nel frattempo che la pasta riposa unire e mescolare ricotta, zucchero, zafferano, buccia d’arancia e qualche limone grattugiato.

Fase 3 – i cerchi – stendere l’impasto su una fine sfoglia e ritagliare con cerchi di sei centimetri di diametro, all’interno dei quali va versato un cucchiaino di ripieno.

Fase 4 – la formazione delle Pardulas – sollevare i bordi pizzicando i lati.

Fase 5 – la decorazione – Una volta estratte dal forno, le pardules vanno spennellate con del tuorlo d’uovo o spolverate con lo zucchero a velo.

Fase 6 – la cottura – adagiare dolcemente le pardulas su una teglia coperta con carta da forno antiaderente e mettere nel forno, già preriscaldato a 170°. Lasciar cuocere per mezz’ora.

Servire calde


Nella stessa categoria

Guarda anche
Close
Back to top button