ApprofondimentiAritmeticaMatematica

3 – Il Sistema di numerazione decimale

Il Sistema di Numerazione decimale è chiamato “indo-arabico” perchè è stato inventato in India, acquisito dagli Arabi e introdotto in Europa nel 1200 dal matematico pisano Leonardo Fibonacci che lo aveva appreso durante un soggiorno in Oriente.

L’utilità e la praticità del Sistema di Numerazione decimale per la rappresentazione dei numeri e lo svolgimento delle operazioni di calcolo in maniera comprensibile e facilmente intuibile dalle persone venne riconosciuto tale al punto che il suo utilizzo arrivò a soppiantare il Sistema di Numerazione Romano che ancora sopravviveva in quel tempo nel mondo occidentale.

Nel sistema di numerazione decimale si adottano dieci segni cifrati (o cifre) che sono: 0,1,2,3,4,5,6,7,8,9

Le cifre assumono un valore numerico a seconda della posizione in cui stanno all’interno del numero. Ecco perchè si parla si Sistema Numerico Decimale di tipo “Posizionale”.

Osservando infatti la composizione di un numero è possibile notare come le cifre assumano un valore a seconda della posizione in cui stanno.

Autore dell’articolo: Pierpaolo Spanu

Nella stessa categoria

Back to top button