Tag: Sassari

Ferrovia di Bosa

Scartamento ridotto in Sardegna

In Sardegna, alla fine dell'800 fu realizzata una rete ferroviaria secondaria rispetto a quella principale con lo scopo di collegare i centri rimasti esclusi dalla prima rete. LEGGI ANCHE: La Stazione ferroviaria di Arzana LEGGI ANCHE: La Stazione ferroviaria di ...

Cala dell'Argentiera

Cala dell’Argentiera

Arenile di medie dimensioni con sabbia a grana grossa di colore grigio chiaro. Dietro i ruderi dell'antico sito minerario e davanti un paesaggio marino da sogno: acque blu cobalto subito profonde.

Ex Acquedotto di Sassari

Ex Acquedotto di Sassari

L'antica struttura in stile liberty, che un tempo ospitava le vasche di contenimento dell'acquedotto cittadino, oggi è l'ultima testimonianza della tragica lotta alla peste che la città dovette fronteggiare per vari secoli rischiando più volte il dimezzamento della popolazione.

Argentiera

Argentiera

Posta ai confini settentrionali dell'isola, dopo secoli di sfruttamento minerario, mantiene ancora intatto il suo fascino primordiale. Da visitare e contemplare, per goderne e per riflettere.

Quel "Capo di sopra" che non vuole saperne di star secondo al "Capo di sotto"

Sassari

La storia di Sassari e della sua accesa rivalità con Cagliari per il primato di città della Sardegna

Il Poetto & Platamona

Il Poetto & Platamona

Un confronto storico, culturale e naturalistico delle due spiagge simbolo delle città più grandi della Sardegna, poste, quasi uno scherzo del destino una nord e una a sud. Caratteristiche a tratti simili a tratti completamente diverse

Il Castello di Sassari

Il Castello di Sassari

Il simbolo del dominio aragonese venne quasi raso al suolo con la dinamite. Lo vollero i sassaresi che pagarono di proprie tasche il nuovo e costoso esplosivo per cancellare quel simbolo. Oggi è visitabile parte di ciò che rimane

Monte d'Accoddi

Monte d’Accoddi

Scoperto negli anni '50, dopo essere stato scambiato per un nuraghe, la realtà riportò alla luce un monumento prenuragico unico in Europa e nel Mediterraneo, paragonabile solo alle piattaforme cultuali sovrapposte, ancora oggi presenti in Iran e nel Turkmenistan.

Castello di Osilo

Il Castello di Osilo

I Malaspina, nobile famiglia longobarda, giunsero sull'isola nel 1016. Il Papa li ricompensò per la lotta agli arabi con la licenza di fortificare il nord Sardegna. Tra Osilo e Bosa le ultime testimonianze del loro dominio.

Reportage sulla Sardegna

Apri tutto | Chiudi tutto

Approfondimenti

Apri tutto | Chiudi tutto

Moffeti – Scienze Motorie Applicate

Apri tutto | Chiudi tutto

Sponsor

Moffeti - Scienze Motorie Applicate